Home Archivio storico 1998-2013 Generico Regolamento in materia matrimoniale e responsabilità genitoriale

Regolamento in materia matrimoniale e responsabilità genitoriale

CONDIVIDI
  • GUERINI


La Carta dei diritti dell’Unione Europea stabilisce, all’art. 24, il diritto alla protezione e alle cure necessarie per il benessere dei bambini.

La Carta considera, inoltre, l’interesse superiore del bambino preminente: ha il diritto così di intrattenere regolarmente relazioni personali e contatti diretti con i due genitori, salvo che ciò sia contrario al suo interesse.
Il regolamento relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale entrerà in vigore il 1° agosto, mentre l’applicazione daterà dal 1° marzo 2005.
Lo slittamento è dovuto per consentire ai vari Paesi di comunicare informazioni necessarie, come la designazione delle autorità centrali, le lingue accettate e le autorità giudiziarie competenti.

Con questo provvedimento è definita, per la prima volta, una disciplina comune all’interno dell’Unione Europea.

Il regolamento (n. 2201/2003), adottato dal Consiglio Giustizia e Affari interni (Gai) del 27 novembre 2003 e pubblicato sulla Gazzetta Europea L338/1 del 23/12/2003, sostituisce quello entrato in vigore il 1° marzo 2001 (n. 1347/2000).