Home Attualità Riccardi nominato Presidente della Società Dante Alighieri

Riccardi nominato Presidente della Società Dante Alighieri

CONDIVIDI

L’illustre studioso, autore di molti libri, ha, anche, ricoperto la carica di Ministro senza portafoglio del Governo Monti per la cooperazione internazionale e l’integrazione, dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013.

Il ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Stefania Giannini sulla nomina di Ricciardi ha affermato; “indica la volontà di rafforzare la promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo, come fondamentale strumento a servizio della cooperazione internazionale e della politica estera del nostro Paese”.

Icotea

Si ricorda che la Società Dante Alighieri, fondata nel 1889 da un gruppo di intellettuali guidati da Giosue Carducci ed eretta in ente morale con R. Decreto del 18 luglio 1893, n. 347, ha lo scopo di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all’estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana”.

In Italia sono presenti 87 Comitati della Dante Alighieri, distribuiti in quasi tutte le province: organizzano oltre 130 corsi di lingua e cultura italiane, frequentati da più di seimila studenti stranieri, e promuovono concorsi a premi riservati agli studenti e gemellati con i Comitati operanti negli altri Paesi, mentre i Comitati della Dante Alighieri sparsi nel mondo sono 423, diffusi in circa sessanta Stati e curano l’attività di circa 8.698 corsi di lingua e cultura italiane a cui sono iscritti più di 195.000 soci studenti.