Home Archivio storico 1998-2013 Nostre inchieste Richiesta di verifiche statiche nelle scuole durante il periodo natalizio

Richiesta di verifiche statiche nelle scuole durante il periodo natalizio

CONDIVIDI
  • Credion

Dopo il crollo in una scuola di Ciampino Cittadinanzattiva attraverso un suo comunicato auspica un serrato controllo su tutto il territorio nazionale delle strutture edili delle scuole durante le vacanze di Natale. Nel comunicato stampa si dice: “In queste condizioni, data la gravità della situazione, chiediamo agli enti locali di effettuare sopralluoghi esplorativi nelle scuole durante le vacanze di Natale. Al Governo chiediamo che indichi con chiarezza l’ammontare delle risorse a disposizione del Fondo Unico per l’Edilizia scolastica contenuto nel Decreto Sviluppo, e che dia il via libera al disegno di legge per destinare la parte dell’8X1000 di competenza statale alla messa in sicurezza delle scuole, perché la carenza di fondi non diventi un pretesto per l’immobilismo”. Un accurato incarico di verifica statica di un edificio scolastico consiste nell’espletamento delle attività professionali finalizzate alle verifiche tecniche per individuare i livelli di sicurezza strutturale, ricerca dei fenomeni patologici rilevabili a seguito di esame visivo diretto, definizione e coordinamento ed esecuzione della campagna di indagini diagnostiche, analisi su modelli strutturali semplificati che schematizzino il comportamento delle costruzioni oggetto di indagine, da eseguire in conformità alle vigenti norme tecniche statali e regionali di riferimento.
Le attività di indagine possono sintetizzarsi nei seguenti punti:
a) La ricerca ed acquisizione dei dati.
b) Le ispezioni.
c) I saggi.
d) Le prove.
e) Le ricalcolazioni.
f) Caratteristiche prestazionali dell’edificio e valutazione preliminare della sicurezza.
g) Provvedimenti (interventi funzionali e/o interventi strutturali).
h) Prevenzione.