Home Attualità Rientro a scuola: in attesa del nuovo Dpcm, facciamo il punto

Rientro a scuola: in attesa del nuovo Dpcm, facciamo il punto

CONDIVIDI
  • Credion

Famiglie, studenti e personale scolastico sono spaesati di fronte alle norme, nazionali e regionali, che si accavallano, rendendo il rientro a scuola alquanto complicato.

A queste devono aggiungersi le decisioni dei tribunali, come il TAR Lombardia che proprio ieri ha dato ragione, anche se solo in parte, ai genitori che chiedevano l’annullamento della ordinanza della regione che obbligava le scuole superiori alla didattica a distanza al 100%.

Icotea

Non manca poi la profonda incertezza sui prossimi giorni, visto che si è in attesa di conoscere le misure previste nel prossimo Dpcm e gli eventuali passaggi delle regioni in fasce di rischio differenti.

Una delle ipotesi che sta circolando sul nuovo decreto parla di posticipare il rientro in presenza per le superiori al 1° febbraio.

In attesa di conoscere cosa deciderà il Governo e a seguire le Regioni, riepiloghiamo lo stato di fatto.

Chi è rientrato l’11 gennaio

Nella giornata di oggi, 11 gennaio, sono tornati in presenza i ragazzi delle scuole superiori di sole tre regioni: Toscana, Valle d’Aosta ed Abruzzo, oltre al Trentino Alto Adige che ha ripreso il 7 gennaio.

Per quanto riguarda il primo ciclo, i bambini sono tutti in presenza ad eccezione di:

  • Campania: hanno ripreso solo i bambini dell’infanzia e prime due classi della primaria
  • Sicilia, Puglia e Molise: primaria e secondaria di I grado riapriranno il 18 gennaio.

Chi rientrerà il 18 gennaio

Le scuole superiori torneranno in presenza il 18 gennaio nelle seguenti regioni: Piemonte, Lazio, Puglia, Liguria e Molise.

Per il primo ciclo, torneranno in presenza primaria e secondaria di I grado in Sicilia, Puglia e Molise.

In Campania, a partire dal 18 gennaio sarà valutata dal punto di vista epidemiologico generale la possibilità del ritorno in presenza per l’intera scuola primaria.

Chi rientrerà il 25 gennaio

Torneranno in classe il 25 gennaio i ragazzi di: Lombardia, Campania, Emilia Romagna e Umbria.

Chi rientrerà il 1° febbraio

Gli ultimi a varcare i cancelli delle scuole superiori saranno: Veneto, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Sardegna, Calabria e Bssilicata.

LE DATE DELLE RIAPERTURE

ESCLUSIVA LA TECNICA DELLA SCUOLA

REGIONERIENTRO A SCUOLA I cicloRIENTRO A SCUOLA superiori
Lombardia07/01/2125/01/21
Veneto07/01/2101/02/21
Piemonte07/01/2118/01/21
CampaniaDall’11/01/2125/01/21
Emilia Romagna07/01/2125/01/21
Lazio07/01/2118/01/21
Toscana07/01/2111/01/21
Sicilia18/01/2101/02/21
Puglia18/01/2118/01/21
Liguria07/01/2118/01/21
Friuli Venezia Giulia07/01/2101/02/21
Marche07/01/2101/02/21
Abruzzo07/01/2111/01/21
Sardegna07/01/2101/02/21
Bolzano07/01/2107/01/21
Umbria07/01/2125/01/21
Calabria11/01/2101/02/21
Trento07/01/2107/01/21
Basilicata07/01/2101/02/21
Valle d’Aosta07/01/2111/01/21
Molise18/01/2118/01/21