Home Alunni Ritornare alle nostre origini e mangiare genuino: gli studenti raccolgono le olive

Ritornare alle nostre origini e mangiare genuino: gli studenti raccolgono le olive

CONDIVIDI

Una giornata dedicata alla natura e a uno dei più antichi riti legati a questa stagione: la raccolta delle olive.

A indossare, per l’occasione, i panni di piccoli contadini, gli alunni della scuola dell’infanzia “Luigi Frasca” di Vittoria (RG), plesso dell’Istituto Comprensivo “Filippo Traina”. Muniti di cestini, canne e reti, i bambini sono stati guidati dalle loro insegnanti nel giardino circostante allestito a uliveto, per scoprire le tecniche di raccolta del frutto simbolo della dieta mediterranea.

Fazzoletti sulla testa e canestrelli tra le mani, i piccoli hanno potuto vivere per la prima volta un’esperienza millenaria, molto lontana dalla loro quotidianità fatta di apparecchi tecnologici e giochi elettronici, e quindi per questo ancora più affascinante. Un’occasione preziosa per ritornare alle più antiche usanze della nostra tradizione contadina e ai sapori più genuini, molto rivalutati negli ultimi anni anche nei menù più chic, e che sottolinea il valore dello stare insieme, collaborando per un obiettivo comune.

ICOTEA_19_dentro articolo

La giornata fa parte di un percorso più ampio, dedicato a conoscere il ciclo vitale della pianta dell’ulivo, le fasi dalla raccolta alla trasformazione del frutto e l’importanza della produzione dell’olio di oliva, che nel territorio ragusano vanta buoni risultati per quantità e qualità.

Un invito anche a mangiar sano e a preferire gli alimenti semplici che offre la terra. Particolarmente apprezzato dai piccoli il momento conclusivo della giornata: uno spuntino a base di pane casereccio e olio… naturalmente.

CONDIVIDI