Home Didattica Rubriche valutative: strumento di sintesi per una descrizione delle competenze

Rubriche valutative: strumento di sintesi per una descrizione delle competenze

CONDIVIDI

La rubrica valutativa è uno strumento attraverso il quale:

  • descrivere le competenze degli allievi al termine di un percorso formativo.
  • descrivere i livelli di padronanza, da parte dello studente, della competenza stessa.

Lo scopo della rubrica è progettuale e orientativo prima che valutativo e certificativo.

E’ uno strumento che non si contrappone a quelli quantitativi, ma che risulta complementare ad essi ed è assolutamente indispensabile per la valutazione delle competenze e la relativa certificazione. La rubrica si elabora insieme ai compiti autentici nei quali gli studenti vengono coinvolti. Si presenta come un valido strumento per:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • gli insegnanti, in quanto consente di identificare i risultati attesi e rendere più trasparente il giudizio.
  • gli studenti, in quanto consente di chiarire la direzione del percorso formativo e disporre di punti di riferimento per l’autovalutazione

Per quanto detto, le rubriche valutative si propongono come strumento di sintesi per una descrizione delle competenze e per la definizione di criteri e scale di livello della loro valutazione. Una rubrica si presenta quindi come una scala valutativa per i diversi aspetti di un compito o di una competenza. Nel caso di una rubrica valutativa relativa ad una singola prestazione, ad una singolo compito la scala di valutazione registrerà i livelli raggiunti in quel preciso compito.

Ad esempio al termine di una serie di attività didattiche relative alla robotica educativa si può richiedere agli studenti di produrre una relazione tecnica, per verificare il grado di competenza in quel tipo di progettualità.

Per poter valutare coerentemente al progetto didattico occorrerà distinguere su quali aspetti soffermare la valutazione della creazione e costruzione del robot (criteri e indicatori) e descrivere i diversi livelli di prestazione adottando una scala con un numero variabile a più gradi (scala di valutazione), in base al tipo di analiticità che si vuole raggiungere nella valutazione.