Home Archivio storico 1998-2013 Generico Scioperi di maggio: no della Commissione

Scioperi di maggio: no della Commissione

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Qualche complicazione è in arrivo per gli scioperi di inizio maggio.
Nei giorni scorsi la Commissione di Garanzia ha scritto ai Cobas per segnalare l’irregolarità dello sciopero proclamato per i giorni 10 e 11 maggio proprio in concomitanza della somministrazione delle prove Invalsi.
La Commissione, infatti, ha rilevato che lo sciopero dei Cobas è troppo vicino a quello del 12 e 13 maggio già proclamato in precedenza dall’Unicobas.
Nulla si dice, nel provvedimento della Commissione, della prossimità con lo sciopero generale del 6 maggio della Cgil forse perché anche su questa protesta potrebbero esserci osservazioni.
Le norme attuali, infatti, prevedono che fra uno sciopero e l’atro debba intercorrere un intervallo di tempo di almeno 7 giorni mentre dal 6 al 12 i giorni sono solamente 6.
Se la Commissione dovesse fare rilievi sullo sciopero della Cgil, basterebbe però che il sindacato di Susanna Camusso confermasse la data escludendo dall’azione il comparto scuola.
Intanto CUB e Slai Cobas confermano lo sciopero generale nazionale del 15 aprile che – seppure con le consuete percentuali di un paio di punti al massimo – riguarderà anche la scuola.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese