Home Attualità Sciopero scrutini, revoca della Cub Scuola che aderisce allo sciopero del 23...

Sciopero scrutini, revoca della Cub Scuola che aderisce allo sciopero del 23 febbraio

CONDIVIDI

La Cub Scuola chiama, l’Anief non risponde. Quindi, niente sciopero degli scrutini per il sindacato di Cosimo Scarinzi, che invece aderisce a quello del 23 febbraio. Di seguito il comunicato della Cub Scuola.

Nelle molte e partecipate assemblee e manifestazioni di queste settimane e nelle consultazioni che abbiamo fatto fra le colleghe e i colleghi oltre che nel confronto con i molti coordinamenti sorti in questo periodo e che hanno animato la mobilitazione è emersa la richiesta forte e convinta di uno sciopero UNITARIO che renda visibile l’opposizione alla sentenza indecente e sia tale da premere in tempi stretti sul governo.

Icotea

La CUB, a questo fine, ha chiesto di conseguenza ad ANIEF che aveva indetto lo sciopero nei primi due giorni di scrutinio SCUOLA PER SCUOLA di concentrare la mobilitazione in due giorni in modo da rispondere a questa domanda. L’attuale legislazione liberticida sugli scioperi infatti, rende impossibile un’altra soluzione.

Di fronte al fragoroso silenzio di ANIEF la CUB ritira l’adesione allo sciopero degli scrutini per CONCENTRARE LE FORZE NELLO SCIOPERO DEL 23 FEBBRAIO con manifestazione nazionale che ha già indetto e che vede crescenti adesioni mentre proseguono le molte e vivaci iniziative locali, il rifiuto a livello di singolo istituto di ogni attività non prevista nel contratto, le assemblee locali e nazionali.