Home Attualità Sciopero scrutini: un flop, secondo il Miur

Sciopero scrutini: un flop, secondo il Miur

CONDIVIDI
  • Credion

Secondo le rilevazioni effettuate dal Dipartimento della Funzione Pubblica attraverso il portale nel quale le scuole inseriscono i dati relativi agli scioperi, l’adesione al “blocco degli scrutini” sarebbe tutto sommato modesta.
I dati di cui la nostra redazione è in possesso lo dimostrerebbero, ma per essere certi che la situazione sia effettivamente questa è bene aspettare i numeri definitivi e ufficiali.
Comunque per ora risulta che nella prima giornata utile (8 giugno) le adesioni sono state complessivamente un migliaio. Nei due giorni successivi avrebbero scioperato 2.500 insegnanti ogni giorno.
Più consistente sarebbe la partecipazione il giorno 11 (più di 5mila adesione).
Nella giornata odierna si dovrebbe raggiungere il massimo con circa 8 mila partecipanti alla protesta.
Lo sciopero però è ancora in corso e proseguirà anche nei prossimi giorni.
Difficile fare previsioni su come andrà a finire anche se la sensazione è che probabilmente la protesta non sarà massiccia come quella che si ebbe il 5 maggio scorso in occasione dello sciopero proclamato da tutte le siglie sindacali.