Home Politica scolastica Scrima: “Preside sindaco? Una ragione in più per dire no”

Scrima: “Preside sindaco? Una ragione in più per dire no”

CONDIVIDI
  • Credion

 

Dopo aver letto le dichiarazioni del professor Rembado su presunte conversioni della CISL alla causa del Preside Sindaco abbiamo una ragione in più per continuare ad opporci a un’idea di scuola fondata su un potere non adeguatamente bilanciato del Dirigente scolastico. Se chi dirige l’Associazione Presidi fa così fatica a leggere correttamente un’intervista, travisandone completamente i contenuti, non osiamo immaginare come saprebbe affrontare la complessità che comporta il governo efficace di un’istituzione scolastica.
L’autonomia delle scuole non ha bisogno di Presidi dotati di superpoteri, servono soprattutto risorse adeguate e strategie che valorizzino la condivisione e la collegialità nel gestirle.
È solo in un contesto in cui si riconosce valore a tutti i soggetti operanti che si può affermare e rafforzare anche l’autorevolezza del Dirigente scolastico. Così in una nota il segretario generale della Cisl Scuola, Francesco Scrima