Home Archivio storico 1998-2013 Generico Scuola estiva di archeologia e beni culturali

Scuola estiva di archeologia e beni culturali

CONDIVIDI
  • Credion
Nel quadro delle azioni previste dai Protocolli d’intesa per la valorizzazione dei beni culturali ed artistici del territorio, stipulati dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con la Seconda Università degli Studi di Napoli e con l’Università degli Studi della Tuscia, il Ministero della Pubblica Istruzione organizza la  Iª  Scuola Estiva di Archeologia e Beni Culturali, denominata “Vivere il bene culturale – Conoscenza ed esperienza del bene culturale nel territorio”.
La scuola si svolgerà contemporaneamente (dal 16 al 20 luglio 2007) nelle sedi degli Atenei che hanno firmato le suddette intese: a Maddaloni, sede scelta dalla Seconda Università degli Studi di Napoli, e a Viterbo, sede dell’Università della Tuscia.
Possono partecipare i docenti di scuola secondaria di I e di II grado di alcune discipline indicate nei bandi delle due Scuole estive (in cui viene riportato anche il numero degli insegnanti che potranno essere ammessi). La formazione si svolgerà con attività laboratoriali e gli interventi formativi saranno attuati in modalità residenziale.

I bandi sono allegati alla nota Mpi prot. 4875 del 15 maggio scorso. Il termine per presentare la propria candidatura scade il prossimo 30 maggio.