Home Generale Scuola fantasma ad Enna: finti registri e false lezioni

Scuola fantasma ad Enna: finti registri e false lezioni

CONDIVIDI
  • Credion

Una scuola fantasma che sfornava decine di diplomati all’anno. Tutto falso, dalle presenze sui registri di classe, alle prove scritte ed orali, fino agli scrutini.

L’inchiesta della procura di Enna ha svelato che almeno 50 iscritti che avrebbero dovuto frequentare la scuola parificata Aurora di Pietraperzia, non avrebbero mai assistito ad una sola lezione.

Icotea

Interdizione per un anno da qualunque attività o ufficio connesso alla scuola ed all’insegnamento per i responsabili dell’istituto Giuseppe Castello, 47 anni, assessore comunale in carica a Nicosia, Rosa Catalano, 74 anni di Catania e per la preside dell’istituto Anna Sorriso Valvo, 70 anni.

Interdizione per due mesi per 4 docenti di Barrafranca (En), Roccella Valdemone (Me), Calascibetta (en) e Riesi (Cl) della scuola.

Hanno ammesso le responsabilità, avanzando la richiesta di patteggiamento della pena due professoresse, anche loro indagate, per le quali non è stata emessa la misura di interdizione.