Home Alunni “A scuola non ci vado”. Strappa i libri e minaccia i genitori...

“A scuola non ci vado”. Strappa i libri e minaccia i genitori costretti a chiamare la polizia

CONDIVIDI
  • Credion

Accade a Siracusa. Sono dovuti intervenire i Carabinieri per convincere un bambino di 10 anni ad andare a scuola. Le forze dell’ordine sono state chiamate dai genitori dell’alunno dopo che il ragazzino si era messo a strappare tutti i libri e a minacciarli. E così i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, segnala l’agenzia di stampa Ansa, dopo vari tentativi, sono riusciti a riportare alla calma il bambino, che in un primo momento si era mostrato aggressivo anche nei loro confronti, e a tranquillizzare i genitori.