Home Politica scolastica Scuola, premier pensa di anticipare al 2016 altri investimenti grazie a fondi...

Scuola, premier pensa di anticipare al 2016 altri investimenti grazie a fondi Ue

CONDIVIDI
  • Credion

Anche nel giorno del via libera del Consiglio dei ministri alla legge Stabilità per il 2016, il pensiero del premier Renzi va alla scuola.

“Se ci verrà riconosciuto dalla Commissione Ue lo 0,2, circa 3,3 mld, per l’evento migratorio eccezionale anticiperemo al 2016 misure previste per il 2017: l’Ires e i denari per ulteriori investimenti nelle scuola”, ha detto il presidente del Consiglio al termine della riunione dei ministri del Governo. Non sono stati indicati, per il momento, i settori che verrebbero incentivati attraverso questo gettito finanziario di origine europea.

Icotea

Renzi ha anche detto che “nella legge di stabilità ci sono 500 assunzioni nella cultura. Il ministro Franceschini alle 17 illustrerà plurimi interventi. La legge di stabilità mette 100 milioni di euro in più sulla cultura”. 

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola