Home Attualità #scuolasocietabenecomune, terzo appuntamento con il webinar “Educazione a scuola: andare oltre i...

#scuolasocietabenecomune, terzo appuntamento con il webinar “Educazione a scuola: andare oltre i luoghi comuni”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

SEGUI DALLE ORE 17 SUL CANALE YOUTUBE DI TECNICA DELLA SCUOLA LA DIRETTA DEL III seminario gratuito dell’iniziativa #scuolasocietabenecomune dal titolo: “Educazione a scuola: andare oltre i luoghi comuni”.

La Tecnica della Scuola, in occasione dei suoi vent’anni di attività sul web, lancia l’iniziativa #scuolasocietabenecomune, un ciclo di seminari gratuiti rivolti a tutto il personale scolastico e alle famiglie, per aprire un dibattito su temi caldi della scuola di oggi.

L’hashtag #scuolasocietabenecomune, permetterà ai nostri lettori di partecipare  attivamente all’iniziativa lasciando sui social opinioni, commenti ed esperienze sulle tematiche affrontate nei seminari.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tali seminari che si svolgeranno in modalità webinar, saranno tenuti da Enrico Bottero, insegnante, Dirigente scolastico e per molti anni ricercatore presso l’Istituto Regionale di Ricerca Educativa del Piemonte (già Irrsae).

Il ciclo di incontri avrà come filo conduttore il rapporto fra scuola e società, l’educazione a tutti gli strumenti sociali, nonché fornirà alcuni spunti di riflessione su come scuola e famiglia possono interagire per raggiungere gli scopi educativi, ognuno però dalla propria prospettiva.

Il primo di questi seminari si è svolto il 20 novembre: “Usi e abusi del digitale: rischi e potenzialità” e puoi rivederlo sulla pagina Youtube di Tecnica della Scuola.

Il secondo si è svolto il 29 gennaio alle ore 17 “Educazione alla convivenza civile” e puoi rivederlo sulla pagina Youtube di Tecnica della Scuola.

Ecco in sintesi gli argomenti che verranno trattati durante il terzo seminario:

Educazione a scuola: andare oltre i luoghi comuni

I principi educativi che si sono affermati nel corso del Novecento nella stagione dell’Educazione nuova e dei metodi attivi non sono riusciti a condizionare la maggioranza delle pratiche educative e di insegnamento, ancora in gran parte caratterizzate dall’utilizzo dei metodi trasmissivi. Paradossalmente sono però sempre più utilizzati come “luoghi comuni”. L’utilizzo di slogan con cui si esaltano i metodi attivi e la libertà del ragazzo e del bambino è utile ad altri scopi, legati generalmente al marketing di “prodotti” pedagogici (scuole private “alternative”, attività formative, innovazioni pedagogiche di grande immagine). La denuncia di questo fenomeno è l’occasione per riprendere in modo efficace i temi di fondo della pedagogia e della didattica più innovative: i metodi attivi, la motivazione, l’individualizzazione degli apprendimenti, il rispetto dell’educando/allievo, l’educazione alla libertà e all’autonomia. Lo scopo è aiutare l’educatore e l’insegnante a comprendere le sfide che stanno dietro i “luoghi comuni”, offrir loro le armi del mestiere e i “concetti chiave” per poter condurre nel modo migliore l’attività pedagogica e didattica.

Segui la diretta del seminario dalle ore 17 sul canale youtube di Tecnica della Scuola.

SCOPRI GLI ALTRI TITOLI IN PROGRAMMA

Preparazione concorso ordinario inglese