Home Sicurezza ed edilizia scolastica Scuole sicure sempre, ma di più durante gli esami di Stato

Scuole sicure sempre, ma di più durante gli esami di Stato

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Alla vigilia degli esami di stato 2014/15 il Miur ha pubblicato una nota in cui si fa esplicito riferimento alla sicurezza delle scuole nella particolare circostanza degli esami di Stato.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

Infatti, lo stesso Miur scriveva: “I locali individuati nelle scuole dovranno essere pienamente idonei allo svolgimento degli esami, sotto il profilo della sicurezza, dell’agibilità e dell’igiene, nonché dignitosi e accoglienti in modo da offrire un’immagine della Scuola decorosa e consona alla particolare circostanza. Nel caso in cui i locali dovessero risultare insufficienti o inidonei in relazione al numero di candidati o per altri fatti e situazioni di carattere straordinario, si dovrà procedere in tempo utile al reperimento di altri ambienti, anche appartenenti ad altre istituzioni scolastiche, che abbiano i requisiti sopra indicati.

Per quel che concerne la sicurezza esterna dei locali utilizzati per lo svolgimento delle attività di esame, i relativi accessi, in particolare, dovranno essere muniti di serrature e chiavi perfettamente funzionanti e ciascuna Commissione dovrà poter disporre di un armadio metallico, adatto a custodire la documentazione relativa ai candidati, gli atti, gli elaborati, i registri e gli stampati. I locali stessi dovranno essere attrezzati con fotocopiatrici perfettamente funzionanti, in modo da garantire che le tracce delle prove scritte siano riprodotte in un numero di esemplari esattamente corrispondente al fabbisogno dei candidati assegnati a ciascuna Commissione”.

L’indicazione di procedere in tempo utile al reperimento di altri ambienti, anche appartenenti ad altre istituzioni scolastiche, nel caso in cui i locali dovessero risultare insufficienti o inidonei per fatti e situazioni di carattere straordinario, la dice lunga sulla consapevolezza delle condizioni strutturali di molte scuole.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese