Home Archivio storico 1998-2013 Generico Seminario sulla costruzione di curricoli interculturali

Seminario sulla costruzione di curricoli interculturali

CONDIVIDI
  • Credion
Il seminario organizzato dalla Comunità Volontari per il Mondo (Cvm) sarà aperto, nella mattinata del 28 agosto da un intervento del sottosegretario Letizia De Torre sul tema “La via italiana all’integrazione interculturale”.
Spetterà a Massimo Baldacci, preside della Facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Urbino, introdurre i lavori, che prevedono una tavola rotonda, coordinata da Aluisi Tosolini, dell’Università Cattolica di Piacenza, sul tema della ricerca universitaria nell’ambito dell’educazione interculturale. Interverranno Milena Santerini, dell’Università Cattolica di Milano, Michele Borrelli, dell’Università degli Studi della Calabria, Leonardo Piasere, dell’Università di Verona e Alberto Fornasari, dell’Università di Bari.
La sessione pomeridiana, focalizzata sulle discipline, sarà coordinata da Mariella Spinosi, membro del Gruppo tecnico del Ministero della Pubblica Istruzione per la revisione delle Indicazioni nazionali. Attraverso gli interventi di Antonio Brusa, docente di Storia all’Università di Bari, Giorgio Bagni, docente di Matematica all’Università di Udine, Catia Brunelli, ricercatrice di Geografia all’Università di Urbino, verrà affrontato il tema della revisione dei curricoli di storia, matematica, geografia sulla base di un’esperienza già realizzata nella scuola marchigiana.
Il secondo giorno del seminario “Verso la costruzione di curricoli interculturali: dal canone etnocentrico a quello del cittadino cosmopolita” sarà dedicato alle Ong italiane. In particolare, Cvm e Ansas (ex Irre Marche) presenteranno la proposta di revisione del canone attraverso la sperimentazione di unità di apprendimento; Cres-Mani Tese e Celim-Bergamo illustreranno percorsi didattici interdisciplinari; Asal e Unimondo faranno riferimento alla loro attività di ricerca sulla rappresentazione cartografica del pianeta in chiave mondiale; Cespi-Milano illustrerà l’esperienza di laboratori multidisciplinari per i nuovi curricoli.
Gli esiti dei gruppi di lavoro verranno resi noti nella mattinata del terzo giorno del seminario (30 agosto) e “sistematizzati” da Alessio Surian, ricercatore del Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Padova.
All’organizzazione del seminario, che si svolgerà a Porto S. Elpidio (AP) presso Villa Barucchello (in Via Belvedere 20), collabora l’Osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e l’educazione interculturale. Aderiscono all’iniziativa: l’Ufficio scolastico regionale per le Marche, l’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica, l’Associazione delle Organizzazioni non governative Italiane, la Federazione di Organismi cristiani di servizio internazionale volontario.
La scadenza per le iscrizioni al seminario è fissata al 12 agosto 2007. Per informazioni: Cvm Ancona – tel. 071/202074; e-mail: [email protected] .