Home Contabilità e bilancio Servizi di cassa delle scuole, il Miur pubblica gli schemi da utilizzare

Servizi di cassa delle scuole, il Miur pubblica gli schemi da utilizzare

CONDIVIDI

Il Miur ha diffuso la nota prot. n. 24078 del 30 novembre 2018, con la quale ha trasmesso lo Schema di convenzione e gli Schemi di atti di gara per l’affidamento del servizio di cassa.

Si tratta dei modelli aggiornati al Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50) e al nuovo Regolamento di contabilità (D.I. 129/2018).

Nella nota di accompagnamento, il Miur evidenzia l’opportunità a procedere alla costituzione di retri di scuole per l’acquisto del servizio, individuando una scuola capofila che espleti la procedura.

In mezzo alla notizia

In merito ai criteri di aggiudicazione del servizio, si configura la possibilità di espletare l’affidamento sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del minor prezzo. In questo modo, non vi è l’obbligo di costituzione della commissione di gara.

Le procedure che si possono utilizzare sono essenzialmente due:

  • per importi inferiori a € 144.000,00, IVA esclusa, si potrà far ricorso alla procedura negoziata ex art. 36, comma 2,
    lettera b) del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50;
  • per importi pari o superiori a € 144.000,00, IVA esclusa, si dovranno espletare le procedure ordinarie di rilevanza comunitaria, quali la procedura aperta ex art. 60 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50.

NOTA e SCHEMI