Home Attualità A Sesto San Giovanni, il sindaco ‘regala’ il presepe alle scuole: “Troppo...

A Sesto San Giovanni, il sindaco ‘regala’ il presepe alle scuole: “Troppo buonismo, rispettare simboli e valori”

CONDIVIDI

A Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, c’è un sindaco che da ieri regala alle scuole che lo prenotano direttamente in municipio. I primi a ricevere la capanna di legno con le statuine sono stati i bambini delle scuole del centro storico, coinvolti in una cerimonia ufficiale voluta dal sindaco del centrodestra Roberto Di Stefano.

A Il Giorno, il sindaco spiega la sua decisione: “La nostra cultura, la nostra tradizione, i nostri valori, la nostra identità da salvaguardare. Per questo ho deciso di regalarne uno a tutte le scuole che ne faranno richiesta. Ritengo che troppo spesso si
nascondino i nostri simboli e le nostre usanze, per paura o per
buonismo esasperato. Nessuna strumentalizzazione di religione o bambini. Vogliamo anzi valorizzare questi momenti che creano condivisione e unione”.

Non si contano le mozioni sui presepi, da Nord a Sud, da centrodestra a liste civiche, per chiedere un impegno diretto dei sindaci ad allestire le Natività in tutte le scuole.

In mezzo alla notizia

Il presepe che ha destato più polemica si trova a Castenaso, piccola città bolognese che ha inserito Gesù Bambino su un gommone da migrante. Una rivisitazione che si è beccata il monito del vescovo “a rispettare la tradizione della mangiatoia”.

CONDIVIDI