Home Archivio storico 1998-2013 Generico Settimana nazionale dell’Astronomia

Settimana nazionale dell’Astronomia

CONDIVIDI
  • Credion
Nell’ambito dell’impegno assunto dai Ministeri della Pubblica Istruzione e dell’Ambiente, con la sottoscrizione della Strategia Unece per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile in occasione del Decennio DESS promosso dall’Onu e sostenuto dall’Unesco, la VIII edizione della Settimana dell’astronomia intende svolgere un ruolo importante nella sensibilizzazione delle scuole e dell’opinione pubblica alla tutela del cielo, definito dall’Onu (nel simposio ambientale di Vienna del luglio 1999 su Preservare il Cielo Astronomico) “territorio dell’umanità da proteggere da contaminazioni di ogni tipo”.
Gli allarmi sulla crisi del clima degli ultimi tempi non possono non considerare con attenzione il problema dell’inquinamento luminoso. Su questa tematica le scuole di ogni ordine e grado possono sviluppare attività didattiche e divulgative, adattandole ai vari livelli di scolarità.
Da alcuni anni, nell’ambito delle Settimane nazionali “Gli studenti fanno vedere le stelle” è attiva la Rete di Eratostene, per lo scambio di notizie e attività di astronomia tra le scuole. In particolare quest’anno la Rete di Eratostene curerà sul suo sito www.vialattea.net/eratostene la pubblicazione di schede per raccogliere dati sull’inquinamento luminoso da parte di studenti e docenti nonché la “mappa delle scuole” che, nelle loro attività curricolari e sui loro siti curano percorsi interdisciplinari sull’astronomia o materiali sull’astronomia dantesca (quest’anno la Settimana dell’astronomia si rifà ad alcuni famosi versi di Dante Alighieri), che può essere lo spunto per percorsi interdisciplinari di ricerca e approfondimento da parte delle scuole, le quali potranno inviare i propri elaborati alla Direzione generale ordinamenti scolastici – Uff. VI – del Ministero della Pubblica Istruzione: fra i lavori pervenuti entro il 30 giugno saranno pubblicati quelli ritenuti più interessanti.

Intanto, alle ore 21.00 del 16 aprile, presso l’Auditorium – Sala Teatro Studio di Roma, si terrà la serata inaugurale della VIII Settimana dell’astronomia “Gli studenti fanno vedere le stelle”, promossa dal Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con enti ed associazioni del settore.
La serata si svilupperà in un percorso tra l’astronomia e la cosmologia medievali, lo spazio-tempo dantesco, la ricoperta del fascino del firmamento oltre le luci invasive della città attraverso gli spettacoli curati dal gruppo Emozione Scienza del Planetario di Roma, le musiche medievali del gruppo Micrologus, la lettura di brani danteschi a cura di Roberto Herlitzka, il contributo dell’astronomo Franco Pacini e il collegamento in diretta col Virtual Telescope dell’Osservatorio Astronomico Bellatrix di Ceccano (FR). A causa del limitato numero dei posti le scuole interessate a partecipare sono invitate a formare gruppi di non più di dieci persone e a prenotare al “call center Zetema”, telefonando allo 06-82059127(digitare 1-1).