Home Politica scolastica Si rafforza l’ipotesi Gentiloni premier

Si rafforza l’ipotesi Gentiloni premier

CONDIVIDI

Il futuro premier con molta probabilità sarà Paolo Gentiloni, attuale ministro degli Esteri. Il Colle avrebbe accolto con favore l’indicazione di Matteo Renzi che ha tenuto a rapporto il Pd per condurlo a una soluzione condivisa. Il presidente Mattarella dunque aspetterebbe solo di ricevere oggi il Pd e gli altri grandi partiti e già lunedì potrebbe esserci il giuramento al Quirinale. La quasi certa nomina di Gentiloni è data da Avvenire secondo cui Gentiloni è davvero a un passo da Palazzo Chigi.

L’indicazione di Gentiloni nasce dal rinsaldarsi del patto tra Renzi, Orlando e Franceschini. In queste ore si lavora già al programma e alla squadra dei ministri. L’intesa è che si vada al voto entro giugno. Gentiloni dovrebbe anche presiedere il G7 di Taormina. In questo tempo il Pd dovrebbe svolgere il proprio Congresso e le primarie per la candidatura a Palazzo Chigi.

Icotea

 

{loadposition eb-ds-comunicatore}

 

La soluzione dovrebbe avere il parere favorevole di Alfano e Verdini e quindi garantire una maggioranza parlamentare. Forza Italia ed M5S resteranno all’opposizione.

Per quanto riguarda la legge elettorale, l’ipotesi più accredita è che le parti politiche aspettino la sentenza della Corte costituzionale sull’Italicum prevista per il 24 gennaio. Poi si procederà, se necessario, a correttivi.