Home Archivio storico 1998-2013 Generico Sissini e precari storici, un problema di coscienza e di giustizia

Sissini e precari storici, un problema di coscienza e di giustizia

CONDIVIDI
  • Credion

“La nuova finanziaria vuole abolire le graduatorie permanenti dal 2010 tagliando letteralmente fuori i docenti specializzati Ssis poiché il previsto numero di 150.000 assunzioni nei prossimi tre anni garantisce l’immissione in ruolo dei “precari storici”, cioè quelli che sono attualmente nelle graduatorie permanenti solo perché hanno l’idoneità per il puro fatto di avere preso parte all’ultimo concorso senza neanche vincerlo”.Questo è, in sintesi, quanto sostengono i sissisni a seguito del piano previsto nella finanziaria e delle dichiarazioni del ministro Fioroni fatte recentemente sul Corriere della Sera a seguito dell’articolo di A. Panebianco.
Sul nostro sito sono arrivate centinaia di lettere, similari tra loro, riguardanti questo scottante argomento. Noi ne abbiamo pubblicate diverse nelle due rubriche apposite: “I lettori ci scrivono” e “La voce degli altri”. 
Per meglio concentrare le lettere abbiamo istituito, per l’occasione, la rubrica “Finanziaria e precariato”, presente in testa alla nostra home-page.