Home Politica scolastica Spagna, Sanchez stanzia 2 miliardi per l’assunzione di nuovi docenti

Spagna, Sanchez stanzia 2 miliardi per l’assunzione di nuovi docenti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Spagna si appresta a riaprire le scuole e il governo Sanchez vara misure per la riapertura in piena sicurezza.

Via libera allo stanziamento di un fondo pari a 2 miliardi di euro per le Regioni per consentire la riapertura delle scuole in sicurezza e permettere l’avvio delle lezioni nel pieno rispetto delle norme anti contagio da Coronavirus.

Nello specifico, le classi potranno contenere al massimo 15 alunni. Ciò comporterà un nuovo piano di assunzioni per i docenti iberici oltre a un maggiore ampliamento degli spazi a disposizione nelle strutture scolastiche.

ICOTEA_19_dentro articolo

Non solo: nonostante il prossimo 21 giugno scada lo stato d’emergenza, la Spagna ha deciso di mantenere obbligatorie tutte le misure di contenimento adottate in questo primo periodo di convivenza con il virus.

Intervenuto a Tecnica della Scuola LIVE, Fioramonti parla così di quanto accaduto in Spagna: “In Spagna, con 45 milioni di abitanti, il Governo investe 2 miliardi di euro per riaprire le scuole a settembre. In Italia, con 60 milioni di abitanti, il Governo investe 1,4 miliardi. Credo che la differenza si commenti da sola”

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese