Home Alunni Studenti lasciati a piedi: non ci sono i soldi per gli autobus

Studenti lasciati a piedi: non ci sono i soldi per gli autobus

CONDIVIDI

Accade nella “ricca” (forse una volta) provincia di Monza e Brianza. A denunciarlo è il consigliere provinciale della Lega Nord Andrea Villa che scrive in un comunicato stampa: il governo Renzi ha tagliato 11 milioni di euro, e la provincia non sarà più in grado di mantenere il servizio attivo.  

“Se a partire dal prossimo anno scolastico gli studenti non potranno raggiungere i loro istituti scolastici – commenta il consigliere Villa – la colpa è delle politiche del governo Renzi, che nel 2016 ha tagliato alla nostra provincia più di 11 milioni di euro, soldi in meno che si aggiungono ai tagli degli anni passati e tutto questo con la complicità e nel silenzio dei parlamentari brianzoli del Pd che dovrebbero tutelare i nostri interessi anziché fare la voce grossa solo quando gli fa comodo. Senza questi tagli, la nostra provincia non avrebbe avuto problemi a garantire il trasporto scolastico. Scaricare le responsabilità di questa situazione in capo a Regione Lombardia, come fanno alcuni esponenti di sinistra, è assurdo e ingiusto”.

Icotea

Il consigliere del Carroccio, però, sembra prendersela anche con Gigi Ponti, Presidente della Provincia di Monza e Brianza: “Chi, anche a livello locale, non trova soluzioni ai problemi dei cittadini e non è in grado di amministrare ha una sola alternativa: le dimissioni”.