Home Politica scolastica #Suleteste: La Flc Cgil punta a riconquistare il Contratto

#Suleteste: La Flc Cgil punta a riconquistare il Contratto

CONDIVIDI

All’assemblea nazionale dei delegati della FLC CGIL, al Teatro Brancaccio di Roma, il leit motiv della giornata è stato: “Il lavoro e il sapere non sono una merce”.

Da una notizia Ansa di pochi minuti fa si apprende che nell’incontro di oggi al Teatro Brancaccio di Roma la Flc Cgil punta con decisione a riconquistare il contratto. Il Segretario generale della Flc Cgil nazionale Francesco Sinopoli dichiara che dopo nove anni di blocco della contrattazione nel pubblico impiego e nei nostri settori”, della scuola, della ricerca, dell’università e dell’alta formazione artistica e musicale, “non possiamo più restare in trincea. Abbiamo bisogno di rilanciare un’azione collettiva con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione”. Per questo, ha proseguito il leader della Flc Cgil, “crediamo che sia stato giusto aver imposto all’agenda politica due quesiti referendari che hanno l’obiettivo di invertire la rotta e di demercificare il lavoro. Abbiamo dunque l’opportunità di aprire una grande e straordinaria campagna che serva a ridare dignità al lavoro, alle persone e al Paese“. Sui temi più specifici dell’istruzione, Sinopoli ha detto che occorre un “nuovo piano di reclutamento, perché quello renziano ha fallito“. Tornando sul contratto nazionale “è uno strumento potente e noi lo vogliamo riconquistare“, ha sottolineato il segretario della Flc, che ha rilanciato anche la necessità di “alzare il tonoper l’abrogazione della legge 107 del 2015 che ha “malamente” riformato la scuola italiana.

Icotea