Home Precari Supplenze, il Consiglio di Stato salva 5 docenti estromessi dalle graduatorie

Supplenze, il Consiglio di Stato salva 5 docenti estromessi dalle graduatorie

CONDIVIDI
  • Credion

Arriva una sentenza cautelare da parte del Consiglio di Stato che salva 5 docenti, di cui 3 sardi. Gli insegnanti erano stati estromessi dalle graduatorie d’istituto, anche dopo la Plenaria, che ha declassato questi docenti fino alla fuoriuscita dalle GI.

Infatti, come riporta l’Ansa, “declassati” dal Consiglio di Stato, rischiavano di perdere anche il diritto alla seconda fascia che dà buone possibilità di essere chiamati per le supplenze. Addirittura una dei 5 docenti “fortunati”, dopo la sentenza del Tar, era stata  licenziata, come spiegano i legali.

Icotea

Diploma ad indirizzo linguistico e le sperimentazioni “Brocca”

Il problema originario nasce dall’esclusione dalla seconda fascia del diploma di sperimentazione a indirizzo linguistico e delle sperimentazioni, dette “Brocca”, di liceo linguistico. Adesso, dopo la bocciatura da parte del TAR dello scorso anno, arriva l’ordinanza del Consiglio di stato, che però, si badi bene, non è definitiva, ma cautelare: infatti la questione sarà affrontata sul merito nell’udienza del prossimo 21 giugno.

Le sperimentazioni Brocca

Ricordiamo che il progetto Brocca è una sperimentazione esaurita con la classe 2009-2010. Infatti, a partire dall’anno scolastico 2010-2011 è  iniziata l’applicazione dei nuovi quadri orario. L’ultima classe di sperimentazione Brocca hanno conseguito il diploma nell’anno scolastico 2013-2014.
La situazione di questi diplomati è quindi più complicata dei diplomati magistrale, che comunque, a prescindere dal parere dell’avvocatura di Stato, manterranno la possibilità di essere chiamati per le supplenze.