Home Precari Supplenze docenti, chi può accedere e chi può rinunciare: le nostre faq

Supplenze docenti, chi può accedere e chi può rinunciare: le nostre faq

CONDIVIDI
  • Credion

La C.M. n° 25089 del 6 agosto2021 si sofferma sulle supplenze per il personale docente. Ecco di seguito alcune risposta alle domande più frequenti sulla questione delle supplenze.

Quanti tipi di supplenze esistono?

Icotea

Esistono tre tipi di supplenze:

  1. Supplenze annuali per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento, su posto comune o di sostegno, da assegnare con termine al 31 agosto
  2. Supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche, da assegnare fino al 30 giugno
  3. Supplenze temporanee per ogni altra necessità diversa dai casi precedenti, con termine all’ultimo giorno di effettiva permanenza delle esigenze di servizio.

Chi può accedere alle supplenze annuali?

Possono accedere alle supplenze annuali, nel seguente ordine:

  • I docenti inseriti nelle graduatorie a esaurimento (GAE)
  • I docenti inseriti nelle graduatorie provinciali per supplenze (GPS prima fascia)
  • I docenti inseriti nelle graduatorie provinciali per supplenze (GPS seconda fascia)

Chi attribuisce le supplenze annuali?

  • Per le supplenze annuali e fino al termine delle attività didattiche provvede il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale
  • Per le supplenze temporanee provvede il Dirigente Scolastico utilizzando le graduatorie d’istituto o di Circolo

Chi individua il destinatario della supplenza?

Il destinatario della supplenza è individuato:

  • Dal dirigente dell’amministrazione scolastica territorialmente competente nel caso di utilizzazione delle GAE e delle GPS
  • Dal dirigente scolastico nel caso di utilizzazione delle graduatorie di istituto

Quando un docente può rinunciare a una supplenza annuale o breve fino al termine delle attività didattiche?

Quando è individuato per una supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche. 

Quando è chiamato un docente che ha presentato domanda di disponibilità?

Quando una scuola abbia esaurito le sue graduatorie e siano esaurite quelle delle istituzioni scolastiche viciniori

Chi può presentare la domanda di messa a disposizione?

Chiunque a condizione che non sia iscritto in alcuna graduatoria provinciale e di istituto

In quante province si può presentare la domanda di messa a disposizione?

In una sola provincia da dichiarare nella relativa domanda

In quante scuole della stessa provincia si può presentare la domanda di messa a disposizione?

In tutte le scuole della provincia in cui sia impartito l’insegnamento per cui si è in possesso del titolo.

Per le MAD esiste un criterio di nomina?

SI. I dirigenti scolastici daranno la precedenza ai docenti abilitati e ai docenti specializzati e successivamente gli altri.