Home Generale Sussidi per le famiglie povere con minori a carico

Sussidi per le famiglie povere con minori a carico

CONDIVIDI

Il premier  Matteo Renzi, a Quinta Colonna, ha annunciato: “Nella legge di stabilità abbiamo messo 600 mln più 100 milioni con le fondazioni bancarie e nel 2017-2018 diventeranno un miliardo. Nella legge delega la mia idea è di dare un tot per ogni famiglia con minori a carico in situazioni di povertà. Per la prima volta in 70 anni i soldi ci sono e per prima volta vanno ai minori sotto la soglia di povertà che sono circa un milione”.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

“In Italia in passato ci sono stati politici che per far carriera- ha detto pure il segretario dei Ds e presidente del consiglio-  hanno sempre detto sì all’Europa. Tutti gli altri paesi quando vanno a Bruxelles si compattano e tecnici, burocrati, politici lavorano per il paese, da noi in passato si faceva il ganzo difendendo più l’interesse degli altri paesi che dell’Italia”. “Alla Germania conviene un’Italia forte, non siamo ai mondiali, non è noi contro di loro ma bisogna vincere insieme. Noi accettiamo tutto ma non la figura di quelli che devono essere messi sotto tutela, non ci stiamo a fare la parte di quelli che devono fare i compiti. Le riforme le abbiamo fatte, io mi sono preso gli scioperi, gli insulti….”.

Sicurezza nelle scuole sia la priorità

Nel corso di un convegno tenutosi  a Torino dal titolo: ‘Sicurezza nella scuola. Verso una responsabilità chiara e sostenibile’, al quale hanno partecipato anche il presidente del consiglio regionale del Piemonte e il magistrato Raffaele Guariniello è stato detto che la sicurezza nelle scuole deve diventare una priorità per la politica, il governo Renzi si deve fare carico definitivamente.

Un convegno molto partecipato a cui si sono iscritti oltre 700 dirigenti scolastici provenienti da molte regioni italiane preoccupati per le responsabilità che viene loro attribuita.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

“Il problema della sicurezza nelle scuole è questione delicatissima – ha detto il presidente della Regione  – occorre che tutte le Regioni stilino l’Anagrafe delle scuole chiesta da Renzi. Noi l’abbiamo fatto. Senza quel documento non si può cominciare a parlare di fondi”. Guariniello ha sottolineato come occorra chiarire l’aspetto delle responsabilità che per ora gravano soprattutto sui presidi che però non hanno autonomia e fondi a disposizione.