Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Terremoto in Ciociaria: scuole chiuse per controlli strutturali

Terremoto in Ciociaria: scuole chiuse per controlli strutturali

CONDIVIDI
  • GUERINI

Le scuole rimarranno chiuse, per controllare le strutture senza far correre rischi inutili alla popolazione studentesca. Quindi scuole e chiese chiuse per le prossime ore in tutta l’area circostante l’epicentro del terremoto che ha colpito la Ciociaria ed in particolar modo la zona del Sorano. Infatti, l’epicentro del sisma, individuato in località Selva tra i comuni di Isola del Liri e Sora, ha avuto una profondità di 10 km e un magnitudo di 4.8 della scala Ricther.
 Il sisma è stato avvertito chiaramente dalla popolazione anche in Abruzzo. Segnalazioni sono arrivate da Sulmona, Avezzano e Popoli. In seguito, alle 2 di notte, è arrivata un’altra scossa di magnitudo 3.7 non lontano dall’Aquila. A tal proposito l’INGV ha comunicato che l’epicentro era a 16,6 chilometri di profondità, nel distretto sismico del Gran Sasso.
 Si ricorda che nella sede dell’Aquila dovranno recarsi sia i candidati provenienti da tutto l’Abruzzo sia i candidati delle prove per gli ambiti 4 e 9 (classi di concorso A043, A050, A051 e A052) della regione Molise. 
Quindi un grande flusso di persone che richiede la certezza sulla sicurezza strutturale degli edifici sede di esame, soprattutto in relazione a possibili eventi sismici di assestamento.