Home Ordinamento scolastico Toccafondi: “L’alternanza si può e si deve fare. La scuola deve creare...

Toccafondi: “L’alternanza si può e si deve fare. La scuola deve creare competenze”

CONDIVIDI

L’onorevole Gabriele Toccafondi, sottosegretario all’Istruzione, partecipando ad un convegno al Centro di Geotecnolgie, dove un gruppo di studenti dell’Itis ha presentato anche la nuova app realizzata per Valdarnopost, ha detto che la scuola non solo deve cambiare ma deve pure guardare sempre di più all’alternanza con il mondo del lavoro.

“Il progetto ‘Alternanza scuola lavoro’ sta entrando nel primo anno di vita, ci sono già buone pratiche, criticità da affrontare, prospettive interessanti. La scuola ha bisogno di tutti, di aprirsi al territorio. Questi sono momenti di riflessione dove possiamo portare avanti un progetto davvero importante”.

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

“Deve essere il futuro – spiega il sottosegretario Gabriele Toccafondi – Abbiamo avuto il 44% di disoccupazione giovanile, nel 2008 era sotto il 20%. Abbiamo abbandoni scolastici nei tecnici e nei professionali pari al 20 – 25%. Da alcuni anni abbiamo un milione e mezzo di ragazzi che hanno finito di studiare, non hanno trovato lavoro e ancora aspettano. A questi dati dobbiamo far fronte con un cambiamento di mentalità e del rapporto tra la scuola, la realtà che la circonda e il mondo del lavoro. Non dobbiamo avere paura, non svendiamo la scuola alle aziende, vogliamo solo farla dialogare con il mondo del lavoro. È  scuola del sapere ma è anche scuola della competenza, del saper fare, è mettere le mani in pasta. Questo chiedono gli insegnanti, questo chiedono i ragazzi e questo chiede anche il mondo del lavoro. Nel Valdarno circa il 35% delle aziende cerca lavoratori con alcune competenze professionali e non si riescono a trovare: è un controsenso. Deve essere la scuola a cambiare: queste competenze e queste qualifiche le deve dare”.