Home Politica scolastica Torna l’ipotesi “spacchettamento” del Ministero dell’Istruzione

Torna l’ipotesi “spacchettamento” del Ministero dell’Istruzione

CONDIVIDI

Infatti alla fine dell’articolo si scrive: “Ma intanto, avanza l’ipotesi di uno spacchettamento del Ministero dell’istruzione per affidare l’Università ad un nuovo Ministro, un politico del Nuovo Centrodestra: il nuovo ministro potrebbe essere Gaetano Quagliarello”.

Si ricorda che l’ipotesi spacchettamento del Miur era già in fase di lancio verso la fine del mese di giugno 2014, quando Libero.it scriveva: “Altra poltrona notoriamente tremolante è quella su cui è seduta al Miur Stefania Giannini, reduce dalla liquefazione di Scelta Civica. L’idea di Renzi sarebbe quella di “spacchettare” il mega-ministero per farne due: quello dell’Università, che resterebbe in capo alla Giannini, e quello dell’Istruzione, che verrebbe affidato alle cure del democratico Roberto Reggi, ex sindaco di Piacenza e coordinatore della campagna per le primarie di Renzi. Un fedelissimo dunque, come Lotti”.

Icotea