Home Estero Transgender in Usa e bagni a scuola

Transgender in Usa e bagni a scuola

CONDIVIDI
  • Credion

Undici Stati governati dai repubblicani si sono rivolti alla giustizia federale per contestare le linee guida con le quali il 13 maggio scorso il presidente ha deciso di regolamentare l’uso delle toilette per gli studenti transgender.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

 

In base alla nuova direttiva gli istituti scolastici (università comprese) devono garantire servizi adeguati che tengano conto dell’identità di genere degli studenti, indipendentemente dal sesso registrato alla nascita. Undici Stati non ci stanno. E sfidano la Casa Bianca. La causa, depositata in un tribunale federale di Wichita Falls, accusa l’amministrazione Obama «di voler trasformare i luoghi di lavoro e le scuole in laboratori per un grande esperimento sociale».

Per chi non seguirà le direttive governative, Obama minaccia di bloccare i fondi federali a sostegno dell’istruzione. Il Texas, per esempio, perderebbe 10 miliardi di dollari.

«Il presidente calpesta la Costituzione», ha detto il governatore texano Gregg Abbott.

Il Dipartimento di Giustizia ha contestato la legge, ritenendola discriminatoria.