Home Sicurezza ed edilizia scolastica Turriaco: esempio di prevenzione sulla sicurezza strutturale delle scuole

Turriaco: esempio di prevenzione sulla sicurezza strutturale delle scuole

CONDIVIDI

A Turriaco, comune della provincia di Gorizia, le scuole non sono a rischio crolli. Questo è quanto emerge dal lavoro di verifica eseguito da una ditta specializzata in seguito all’incarico conferito dall’amministrazione comunale per rilevare la presenza di vulnerabilità sismiche strutturali e non strutturali negli edifici che ospitano le scuole dell’infanzia e primarie della cittadina goriziana.

Sotto il profilo strutturale sono stati presi in considerazione gli elementi verticali, quali pilastri, setti o murature, mentre per gli elementi orizzontali i rilievi sono stati concentrati sulle coperture e sui solai. In caso di evento sismico, tuttavia, anche alcuni elementi non strutturali possono causare situazioni di pericolo o rendere parzialmente inagibili porzioni di edificio. Per questi elementi le analisi sono state tese al rilievo di vulnerabilità interne presenti nei soffitti, alla ricerca di rischi di sfondellamento o distacchi di intonaco, e nei sistemi di controsoffittatura.

Icotea

Il rilievo delle vulnerabilità non strutturali è stato completato con la verifica sulle facciate esterne, sui cornicioni e sulle gronde. Quanto al temuto fenomeno dello sfondellamento dei solai dalle analisi compiute non sono state rinvenute porzioni di impalcato che denotano un pessimo stato di conservazione, per le quali sarebbe opportuno pianificare interventi manutentivi.