Home Attualità Un numero verde contro la propaganda gender

Un numero verde contro la propaganda gender

CONDIVIDI

Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega Nord alla Regione Lombardia, intervenendo al convegno “Nutrire la famiglia per nutrire il futuro”, ha scagliato un nuovo anatema contro la presunta propaganda gender nelle scuole, chiedendo addirittura di istituire un numero verde per segnalarne i casi.

“Ho chiesto che Regione Lombardia crei al più presto un numero verde ‘SOS Famiglia’, dove studenti e genitori possano segnalare i casi di propaganda gender nelle scuole.”

Icotea

“L’obiettivo – conclude Romeo – è semplice: difendere il nucleo fondamentale della nostra società”.

Un modo insomma, non solo per schedare qualche prof che ne potrebbe parlare a scuola sul principio della libertà di insegnamento, ma anche per fomentare la delazione contro insegnanti un po’ scomodi e magari poco graditi sia per le loro idee e sia per presunte tendenze sessuali.