Home Alunni Un patrimonio virtuale di cultura e arte per gli studenti

Un patrimonio virtuale di cultura e arte per gli studenti

CONDIVIDI

C’è un vasto patrimonio culturale virtuale di quadri, statue, manoscritti, incunaboli,  progetti architettonici contemporanei, che può tornare utile a ragazzi e docenti non solo per le lezioni a distanza ma anche per portare alla conoscenza e al rispetto dell’immenso tesoro d’arte e di storia che il nostro Paese possiede.

Programmi educativi del Beni culturali

Con questo obiettivo nascono – si legge sulle pagine del Sole 24 ore- molti dei programmi educativi dei Beni culturali nel cui sito  www.sed.beniculturali.it  c’è «Scopri il tuo museo», dedicato ai ragazzi tra 6 e 11 anni, con 40 mappe, relative ad altrettanti siti cultural, che permettono la realizzazione di varie attività didattiche. 

La guerra mondiale

E ancora fra le proposte da sviluppare online, si trova quello sulla prima guerra mondiale: www-14-18.it in cui si possono trovare molti documenti digitali, dalle foto della Grande guerra ai diari dei soldati alle registrazioni sonore.

ICOTEA_19_dentro articolo

le canzoni

E ancora l’Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi mette a disposizione una banca dati con le canzoni italiane dal 1900 al 2000: www.canzoneitaliana.it/progetto-portale, dove si possono ascoltare estratti dei brani, dalle musiche moderne ai canti popolari.

L’Istituto Luce

E poi c’è l’archivio storico dell’Istituto Luce, dove si può accedere a oltre 77mila filmati e 431mila foto: www.archivioluce.com. 

Persino i fumetti

Online ancora  i 51 albi di fumetti che raccontano altrettanti luoghi d’arte: letture che possono esser complementari ai libri scolastici e dunque di materiale che le scuole possono utilizzare.