Home Generale Un sindaco del savonese controcorrente: meglio che i nostri figli vadano a...

Un sindaco del savonese controcorrente: meglio che i nostri figli vadano a scuola, piuttosto che lasciarli soli a casa o coi nonni

CONDIVIDI
  • Credion

Nelle regioni del centro-nord Italia torna l’allerta meteo, ma non tutti i sindaci reputano positivo chiudere le scuole per precauzione. A Savona, ad esempio, dove l’allerta è tornata a livello 2 diversi i sindaci hanno decisione di lasciare gli alunni a casa. Fa eccezione Albisola Superiore, dove il primo cittadino Franco Orsi non ha firmato l’ordinanza: “Abbiamo mezza Albisola in condizioni di rischio potenziale ben peggiore che la zona delle scuole. Meglio che i bambini stiano a scuola”, ha spiegato.

“Non credo che ci saranno problemi – ha continuato Orsi – ma dovessero esserci, e lo dico in via ipotetica, che si lascino i bambini a scuola: c’è una mensa, una buona coibentazione termica, energia elettrica in parte autoprodotta, l’area ha una ampia zona di accesso preclusa al parcheggio, c’è personale che dovrebbe essere formato per gestire eventi anche dal punto di vista psicologico. E’ opportuno che vengano chiuse le scuole quando si trovano in aree pericolose rispetto alla media della città, ma non credo che si stia più tranquilli a non far andare i nostri figli a scuola lasciandoli soli in casa o con i nonni”.

Icotea