Home I lettori ci scrivono Una buona legge per la scuola

Una buona legge per la scuola

CONDIVIDI
  • Credion

Contro la devastazione della scuola pubblica, rilanciamo la legge di iniziativa popolare per la buona scuola disegnata dagli artt. 3, 33, 34 della nostra Costituzione. La legge di iniziativa popolare “Per una buona scuola per la Repubblica” è una proposta di legge presentata nel 2006 (dopo aver raccolto ben 100.000 firme) ma i cui contenuti sono assolutamente innovativi.

Si tratta della proposta più ampia e organica mai prodotta dal mondo della scuola. Presenta l’esito di un dibattito e di un percorso che ha coinvolto in modo democratico migliaia di genitori, docenti e studenti di varie parti d’Italia, che hanno avuto così l’opportunità di riflettere e condividere un’idea di scuola composita e complessa. In contraddizione con gli enunciati propagandistici di tutti i Governi che si sono succeduti, di attuare riforme condivise o “dal basso”, anche questa legge di iniziativa popolare, è stata “abbandonata in un cassetto”. Quegli stessi Governi che, ora come allora, dichiarano di voler fare riforme condivise, ascoltando il paese, non l’hanno mai discussa.

Icotea

Per questo motivo il mondo della scuola lancia un appello ai parlamentari della Repubblica affinché sottoscrivano e ripresentino a loro nome la legge “Per una buona scuola per la Repubblica“, impegnandosi a portarla di nuovo all’attenzione del Governo e del Parlamento.

Sul sito http://adotta.lipscuola.it/ il testo integrale della Legge, la sua storia, la campagna per rilanciarla https://www.facebook.com/adottalalipscuola?ref=ts&fref=ts per condividere e seguire l’iniziativa