Home Archivio storico 1998-2013 Tirocinio formativo attivo Unimore: comportamenti ingiustificabili alla prova scritta del Tfa A033

Unimore: comportamenti ingiustificabili alla prova scritta del Tfa A033

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nella sede modenese dell’Università di Modena e Reggio il giorno 21 settembre 2012 si sono svolte le prove scritte del Tfa riguardanti la classe di concorso Tecnologia (A033). In questa sede si sono verificati alcuni comportamenti diretti ai professori e al personale dell’ateneo da parte di un gruppo di candidati, che hanno organizzato una protesta con il preciso fine di ostacolare il regolare svolgimento della prova scritta.
Il rettore dell’ateneo si sofferma su questo episodio dicendo: “il malessere è stato non tanto ingenerato dalla difficoltà dei quesiti, quanto dalla precisa volontà perseguita da una parte di loro di fare annullare la prova”. Secondo i dati dell’ateneo modenese circa l’80% dei candidati dovrebbe aver regalmente portato a termine la prova.
Già da alcuni giorni si condividevano nel web discussioni sul programma della disciplina, che secondo alcuni aspiranti docenti era troppo dispersivo nei contenuti e troppo sbilanciato verso alcuni corsi di laurea rispetto ad altri. Anche La Tecnica della Scuola ha posto l’attenzione su questa classe di concorso e sul programma proposto in relazione al prossimo concorso a cattedra.
Dalla lettura delle domande proposte dall’Università modenese si evince che il candidato della A033 doveva avere competenze tecniche specifiche tra le quali: il rendimento di un motore termico, il modulo di Young, il momento torcente, le tensioni normali (sigma) e tangenziali (tau), le deformazioni plastiche, la media, la moda e la deviazione standard.
Probabilmente non tutte le lauree idonee a poter partecipare a tale Tfa hanno al loro interno tali competenze, e di conseguenza il tono della protesta ha superato i normali comportamenti del confronto, toccando livelli percepiti come intimidazione.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese