Home Attualità Vaccini maturandi, partenza ok in Sicilia, presto il Lazio. Si attende l’Ema...

Vaccini maturandi, partenza ok in Sicilia, presto il Lazio. Si attende l’Ema per i 12-15enni

CONDIVIDI
  • Credion

Partenza più che positiva in Sicilia per le vaccinazioni ai maturandi. Una buona risposta e tanto entusiasmo da parte dei ragazzi che sono pronti ad affrontare uno dei periodi più importanti della loro vita. La Regione è stata la prima ad avviare la campagna di vaccinazione a studentesse e studenti che dovranno affrontare gli esami di Stato. Alla gran parte, già maggiorenne, è stato somministrato il siero AstraZeneca o Johnson&Johnson, ai minorenni Pfizer.

A seguire toccherà al Lazio, dove ci saranno tre giorni dedicati (1,2 e 3 giugno) e prenotazione a partire da oggi, 27 maggio. “Agli studenti regaleremo una copia della Costituzione” ha spiegato l’assessore alla sanità Alessio D’Amato, sottolineando il fatto che saranno i giorni della festa delle Repubblica. A Pescara, sempre da oggi, sarà attiva la piattaforma nella quale manifestare l’interesse alla vaccinazione per i maturandi.

Ci sono poi delle iniziative dedicate anche ai ragazzi che affronteranno la maturità. In Valle d’Aosta spazio all’Astra Open Day il 2 giugno, con somministrazioni libere per tutti i cittadini dai 18 anni in su.

La Lombardia invece opterà per una fascia di ragazzi più larga, dai 16 ai 29 anni, colpendo dunque anche i maturandi. Altre Regioni potrebbero ufficializzare giornate dedicate oppure open day.

In Puglia il governatore Emiliano vuole evitare distinzioni e vaccinare tutta la popolazione scolastica. In questo senso si attende il via libera da parte dell’Ema (Agenzia Europea del Farmaco) alla somministrazione di Pfizer per la fascia 12-15 anni, come aveva annunciato il ministro della salute Speranza. Se dovesse arrivare, sarebbe un importante tassello per il prossimo anno scolastico in sicurezza.

Si lavora poi alle vaccinazioni libere, senza più limitazioni di età. Secondo il ‘Corriere della Sera‘ la circolare è pronta e dal 10 giugno tutti gli italiani potranno prenotare liberamente il vaccino, anche se hanno meno di 40 anni, accelerando così la campagna in vista dell’estate.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook