Home Attualità Vaccini obbligatori docenti, le reazioni del personale scolastico

Vaccini obbligatori docenti, le reazioni del personale scolastico

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Ha fatto il giro del web la notizia delle vaccinazioni obbligatorie anche ai docenti, previsto nel decreto Lorenzin.

Infatti, sembra confermato l’emendamento, reso noto dalla senatrice Maria Mussini in un post apparso sul proprio profilo Facebook, secondo cui tutti gli operatori socio-sanitari, sanitari e scolastici dovranno presentare la documentazione dell’avvenuta vaccinazione o l’immunizzazione naturale dalla malattia.

Ma come hanno reagito i docenti?

ICOTEA_19_dentro articolo

Beh, quasi all’unanimità, sulla nostra pagina Facebook, i nostri lettori hanno bocciato appieno l’emendamento, giudicandolo ridicolo e senza fondamento.

Ma i motivi sono stati spesso supportati da svariate argomentazioni: “Ma se l’età media è 60 anni…..chi devono vaccinare? È una generazione già vaccinata. ….mille anni fa !!!!”.
Ma le risposte, di alcuni favorevoli evidentemente all’iniziativa, non si è fatta attendere: “Le vaccinazioni hanno una durata di media 10 anni, per cui dovremmo rifarle tutte!”.

Alcuni sono possibilisti: “Sono d’accordo l’importante che non ce li fate pagare a noi docenti”, altri decisamente contrari: “Io non faccio nemmeno quello per l’influenza, è una mia scelta, mio suocero è morto dopo aver fatto il vaccino antinfluenzale… Ma non perché avesse avuto reazione avversa… Semplicemente perché chissà che cavolo combinano sulla nostra pelle. IO NON MI FIDO!!! SONO CAPACI DI TUTTO PUR DI GUADAGNARE!!! Tutto questo terrorismo mediatico con casi di persone che, guarda caso, stanno morendo tutte ora perché non vaccinate…….”.

Ci sono stati però anche diversi favorevoli: “Io ho fatto tutti quelli obbligatori, l’ultimo 4-5 anni fa…ben felice di farne alcuni se servono….mi terrorizza solo l’ago”.

Non mancano ovviamente, i polemici: “Vaccinazioni obbligatorie anche per i parlamentari !!!”. Oppure: “Beh, anche tutti i genitori, i nonni, le baby sitter, i cani, i gatti….tutti coloro che stanno a contatto con i bambini. Su!!!!”.

Insomma, non sembra che i docenti abbiano preso la notizia in modo favorevole, o perché ritengono inutile il vaccino dal punto di vista scientifico o perché credono che dietro a questo sistema si nasconda un business che giochi con la salute dei cittadini.


Il testo sui vaccini, ad ogni modo, pare sia stato rimandato alla commissione bilancio per accertare la copertura finanziaria, a questo punto, si vocifera, proprio per l’estensione al personale scolastico della vaccinazione.

{loadposition facebook}

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese