Home Archivio storico 1998-2013 Generico Vademecum del viaggiatore

Vademecum del viaggiatore

CONDIVIDI
  • GUERINI

Interessante iniziativa promossa dall’Ospedale Bambin Gesù di Roma che, su Internet, all’indirizzo relativo al portale sanitario, ha deciso di pubblicare il Vademecum del viaggiatore.
La guida fornisce consigli utili e buone abitudini agli utenti che intraprendono viaggida soli o con i propri figli.
Nel vademecum sono elencati i potenziali rischi per la salute, le aree geografiche dove tali rischi sono maggiori e le precauzioni da adottare quando ci si reca in paesi lontani.

Tra gli argomenti trattati: le vaccinazioni e la profilassi da fare a seconda dei paesi da visitare, irischi legati all’ambiente ed all’assunzione di alimenti e bevande,i farmaci che bisogna portare in valigia, per evitare il rischio di non trovarne in certi paesi in via di sviluppo o di acquistarne in confezionecontraffatta.

Le avvertenze non intendono scoraggiare il viaggio. Anzi, l’età avanzata, le malattie croniche, l’handicap, la tenera età non rappresentano controindicazioni assolute, neanche ai viaggi internazionali. Certo, neicasi a rischio, è importante sottoporsi a visita medica, ricordando, in particolare che "… le patologie cardiovascolari e quelle interessanti l’apparato gastrointestinale possono aggravarsi nei climi caldi, mentre le malattie dell’apparato osteoarticolare e le infezioni croniche dell’apparato respiratorio risentono favorevolmente di questi.

A conclusione del libretto si legge :"Il nostro maggiore intento nell’elencare questi pochi consigli è stato dettato dal desiderio di permettere a tutti, grandi e bambini, di non trasformare in una esperienza negativa quello che è uno dei piaceri più belli della vita: viaggiare, conoscere costumi diversi dai nostri, colmarsi di nuove esperienze, amare il mondo che ci circonda e tornare dalle vacanze a casa arricchiti, piccoli e grandi, nel fisico e nello spirito".