Home Sicurezza ed edilizia scolastica Verifiche strutturali effettuate in alcune scuole di Benevento

Verifiche strutturali effettuate in alcune scuole di Benevento

CONDIVIDI
  • Credion

Il Comune di Benevento ha reso noto quanto emerso dalle verifiche effettuate in alcune scuole del capoluogo:

  • Scuola “Pascoli” infanzia e primaria: secondo gli esperti i giunti sismici sono insufficienti. Per tutti i corpi è stato determinato un indice di rischio medio con tempo di intervento medio superiore a tre anni ai fini dell’adeguamento.
  • Mazzini infanzia e primaria (istituto comprensivo Pascoli): Si dispone la chiusura della palestra con intervento di adeguamento sismico in quanto non rispettosa dei carichi verticali. Si prevede intervento di miglioramento sia per la palestra che per il corpo aule.
  • San Filippo in via Port’Arsa scuola infanzia e primaria: La struttura è stata divisa in 8 corpi. I giunti sismici sono insufficienti. Per tutti i corpi è stato determinato un indice molto basso (0,18-0,3) con tempo di intervento di molto inferiore a tre anni. L’edificio necessita di interventi urgenti ai fini dell’adeguamento sismico.
  • Bosco Lucarelli: Si dispone la chiusura con intervento di adeguamento sismico in quanto non rispettosa dei carichi verticali.
  • Primaria Silvio Pellico: La struttura è stata suddivisa in 3 corpi. I giunti tecnici non sono verificati. Per tutti i corpi è stato determinato un indice di rischio molto basso (0,32) con tempo di intervento di molto inferiore a tre anni. Per i corpi aule non è verificata a carichi verticali. Si dispone la chiusura. Suggerito intervento di demolizione e ricostruzione.
  • Federico Torre: La struttura è suddivisa in 3 corpi. Il progettista suggerisce più conveniente realizzare un intervento di demolizione e ricostruzione in luogo di un intervento di adeguamento sia per il corpo aule che per la palestra, evidenziando inoltre giunti inadeguati.
  • Primaria via Sala: Ci sono degli elementi che per carichi verticali a taglio non sono verificati. Il progettista giustifica, in relazione alle incertezze del progetto simulato, la demolizione e la ricostruzione.