Home Personale Visite fiscali, nuova modalità di comunicazione della variazione dell’indirizzo di reperibilità

Visite fiscali, nuova modalità di comunicazione della variazione dell’indirizzo di reperibilità

CONDIVIDI
webaccademia 2020

È disponibile, mediante il portale web dell’INPS, un nuovo servizio ad uso del cittadino lavoratore per la comunicazione del cambio di indirizzo di reperibilità durante l’evento di malattia comune, ai fini della possibile disposizione della visita medica di controllo domiciliare.

Lo ha fatto sapere lo stesso istituto con circolare 106 del 23 settembre 2020.

A chi è rivolto il servizio

Il nuovo servizio è disponibile per tutti i lavoratori dei settori privato e pubblico e non sostituisce, in alcun modo, gli obblighi contrattuali di comunicazione da parte dei medesimi lavoratori nei confronti dei propri datori di lavoro.

ICOTEA_19_dentro articolo

Come funziona

Il cittadino lavoratore, previa autenticazione tramite le credenziali necessarie per l’utilizzo dei servizi telematici INPS, può accedere, dal portale web dell’Istituto, attraverso la sezione dedicata ai “Servizi Online”, allo “Sportello al cittadino per le VMC”.

Il servizio consente la comunicazione e la gestione, nell’ambito di un evento di malattia, di una diversa reperibilità, rispetto a quella comunicata precedentemente con il certificato di malattia in corso di prognosi o anche con altra comunicazione.

Il servizio non deve, invece, essere utilizzato dai lavoratori pubblici per la comunicazione del solo allontanamento temporaneo dal proprio domicilio di reperibilità, per terapie, visite mediche, accertamenti sanitari o per gli altri giustificati motivi. In tali fattispecie, infatti, non si configura un cambio del domicilio di reperibilità ma un semplice allontanamento dal proprio domicilio che rimane invece confermato.

Preparazione concorso ordinario inglese