Home Estero 13enne in lacrime filma l’arresto del padre immigrato clandestino

13enne in lacrime filma l’arresto del padre immigrato clandestino

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Una ragazzina in lacrime filma col telefonino l’arresto del padre, immigrato privo di documenti, fermato mentre la stava accompagnando a scuola a Los Angeles. Il video ha provocato un’ondata di emozione e indignazione negli Stati uniti.

Romulo Avelica-Gonzalez, 48enne messicano che vive negli States da vent’anni, è stata arrestato martedì dall’Ice, il servizio immigrazione, nei pressi della scuola dei figli nel quartiere di Highland Park di Los Angeles. La figlia tredicenne Fatima Avelica, in lacrime, ha filmato l’arresto da sedile posteriore dell’auto. Le autorità hanno spiegato di aver arrestato Avelica-Gonzalez perchè su di lui pende una condanna per guida in stato di ebbrezza del 2009 e un ordine di espulsione del 2014.

 

ICOTEA_19_dentro articolo

{loadposition deleghe-107}

 

Secondo la stampa Usa era ricercato perchè vent’anni fa comprò un’auto con una targa non corretta.

L’ICE ha detto che Avelica-Gonzalez è in carcere in attesa dell’udienza davanti al giudice sul suo caso. La famiglia ha assunto un legale per aiutarlo a restare negli Usa.

Gli agenti federali hanno lanciato una campagna di repressione dell’immigrazione in tutti gli Usa dopo l’ordine esecutivo del presidente Donald Trump che ha lanciato una stretta sugli immigrati illegali. (Aska)

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese