Home Archivio storico 1998-2013 Tirocinio formativo attivo 3.000 euro agli atenei per i Tfa: assurdo

3.000 euro agli atenei per i Tfa: assurdo

CONDIVIDI

 PREPARATI AL TFA 
 CON I
CORSI E I TEST
ON LINE DELLA TECNICA
 

Già dal 2 maggio abbiamo pubblicato, per primi, la tabella di tutti gli Atenei con i costi fra tasse di iscrizione, che vanno dai 50 ai 150 euro, e prezzo di partecipazione al corso.
L’ateneo meno costoso sarebbe  quello di Bergamo, con 2.100 euro, quello più caro a L’Aquila con oltre 3.000 euro, fra rata del corso e tassa regionale.
Troppo caro il costo e la protesta batte il tam-tam sul web, insieme ad una petizione per chiedere di abbassare i costi esosi, anche perchè da parte del Miur non è previsto alcun intervento finanziario e le tariffe sono state stabilite dalle singole università.
“Minimo 100 euro per ogni test di ammissione! Se avessi partecipato per le mie classi di concorso avrei già speso 400 euro solo per i test di ammissione”, dice un aspirante Tfa in un forum.
E un altro: “Ma questa e’ una rapina!” E una docente precaria: “Spero che almeno i costi del prossimo concorso a cattedre siano contenuti. In teoria, non essendo un corso, dovrebbe costare come quello del duemila con gli inevitabili aumenti ovviamente.” a cui fa eco un collega: “Spendere ulteriori soldi? Più di quelli che abbiamo speso fino a questo momento? Considerando le nostre entrate!”
Per il Pd, attraverso l’on  Antonio Rusconi, capogruppo dei senatori in commissione Cultura, i costi sono “esorbitanti, ingiustificati, e proibitivi per una larga fascia di popolazione, soprattutto quella meno abbiente, a cui di fatto viene precluso l’accesso all’insegnamento”.
Il Pd ha per questo presentato una interrogazione al ministro dell’Istruzione per chiedere “se sia a conoscenza della situazione; e se non ritenga doveroso e necessario intervenire, con la massima urgenza e attraverso gli strumenti più opportuni affinchè l’accesso ai corsi Tfa e, quindi l’accesso all’insegnamento, possa essere consentito a tutti gli aspiranti docenti meritevoli, indipendentemente dalle loro possibilità economiche”.
E aggiunge: “Nei giorni scorsi le Università hanno pubblicato i bandi che regolano l’accesso al Tfa, il corso annuale, a numero chiuso, che permette di ottenere l’abilitazione per l’insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado di cui l’avvio è imminente. Dai primi bandi pubblicati si apprende che i costi di iscrizione e partecipazione oscillano tra i 2.000 e 3.000 euro, ovvero il costo di un anno accademico, senza, tra l’altro, che sia stata prevista alcuna modulazione in base alle situazioni reddituali dei corsisti”.

Icotea