Home Formazione iniziale 60 insegnanti a scuola di formazione sulla Shoah

60 insegnanti a scuola di formazione sulla Shoah

CONDIVIDI
  • Credion

Sessanta insegnanti, in rappresentanza di tutti gli istituti di istruzione superiori della Toscana, sono i protagonisti della Summer School di formazione organizzata dalla Regione alla Certosa di Pontignano (Si) fino a giovedì 25 agosto.

Quale didattica della Shoah? Come riuscire a costruire una cultura del rispetto, dell’inclusione, della pacifica convivenza?

Icotea

“Lo sterminio attuato dai fascismi nel cuore dell’Europa a metà del secolo scorso è un tema complesso. E altrettanto complesso è riuscire ad affrontare una didattica efficace per far sopravvivere la memoria nelle nuove generazioni”, è stato detto ai docenti della Summer School intitolata “Voi che vivete sicuri. Razzismi ed esclusioni”. “La Regione da sempre ha rinunciato a considerare il Giorno della Memoria una mera commemorazione perché crede che la memoria vada coltivata quotidianamente con percorsi didattici attivi tutto l’anno, costruiti insieme ai soggetti presenti sul territorio, a partire dai musei e dalle istituzioni culturali. Si tratta di politiche culturali organiche con l’obiettivo di amplificare il più possibile contenuti vitali per una convivenza basata sul riconoscimento dell’altro e non sulla contrapposizione identitaria, che troppe tragedie ha prodotto e rischia di produrre anche oggi”.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

L’invito agli insegnanti è quello di amplificare – grazie anche a questa formazione specifica sulla didattica della Shoah – ciò che gli studi più avanzati su questo fenomeno hanno prodotto. “Il nostro obiettivo è quello di mettere a disposizione l’esperienza di studiosi esperti, linguaggi diversi, metodologie innovative, per consentire ai sessanta insegnanti, che in pieno agosto hanno rinunciato a parte delle vacanze, di ben lavorare coi loro ragazzi in vista della visita ad Auschwitz del prossimo gennaio”.

In occasione della Summer School la Regione Toscana utilizza l’hashtag #toscanamemoria ed ha attivato la pagina Facebook Toscana Memoria (aperta a tutti) all’indirizzo https://www.facebook.com/Toscana-Memoria-1065906653493217/.