Home Sicurezza ed edilizia scolastica A Bologna niente riscaldamento in più di cinque scuole

A Bologna niente riscaldamento in più di cinque scuole

CONDIVIDI

Mentre in molte scuole italiane si organizza la Giornata nazionale della sicurezza, a Bologna si entra nelle scuole con sciarpa e cappotto in aula. Infatti, nel capoluogo dell’Emilia Romagna in queste ore i presidi e gli studenti di alcuni licei, in particolar modo il “Copernico”, hanno dovuto lottare per avere almeno il riscaldamento.

Al “Copernico”, lunedì e martedì 16 classi sono rimaste a casa perché la temperatura in aula non raggiungeva i 17 gradi. Problemi anche al “Laura Bassi”, al “Galvani” e al “Righi”.

Si ricorda che la normativa di riferimento è quella contenuta al D.P.R. 412/93 e al D. Lgsv 311/06.

In mezzo alla notizia

Da questi decreti si evince che a scuola la temperatura deve essere sempre intorno ai 20 gradi, con un’oscillazione accettabile di circa 2 gradi, quindi mai al di sotto dei 18 gradi centigradi