Home Archivio storico 1998-2013 Riforme A Orvieto si sperimentano volumi realizzati dai docenti

A Orvieto si sperimentano volumi realizzati dai docenti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

E’ la sperimentazione lanciata nella scuola media Scalza Signorelli di Orvieto, grazie a un accordo tra l’istituto, la società di sviluppo dei nuovi media Vetrya e l’operatore mobile 3.
L’obiettivo della sperimentazione di tecnologie innovative per la didattica digitale è quello di valutare l’impatto che possono avere sui metodi di insegnamento e sul processo di apprendimento. Il progetto, che partirà il 24 settembre, è rivolto ai ragazzi nati negli anni ’90, i cosiddetti “nativi digitali”. Vetrya fornirà a titolo gratuito ai ragazzi oltre trenta tablet Apple iPad retina display, con specifiche applicazioni sviluppate in accordo con il personale docente della scuola. Il tablet diventerà un vero e proprio strumento personale di studio, attraverso il quale sarà possibile operare grazie alla rete mobile veloce di 3 e alla piattaforma di distribuzione di Vetrya.
“Oggi gli studenti”, sottolinea il direttore generale di Vetrya, “usano smartphone, tablet e social media come se fossero prolungamenti della propria vita. Muovono storie, suoni, immagini da un territorio all’altro, da uno schermo all’altro. Con questo progetto sperimentale intendiamo contribuire a un coinvolgimento più attivo nello svolgimento delle lezioni e avvicinare sempre più i ragazzi al mondo della scuola attraverso strumenti e modalità di apprendimento delle nuove generazioni”.
“E’ una didattica meno subita e più partecipata vogliamo aiutare il mondo della scuola facendo vivere ai ragazzi la stessa emozione con cui partecipano ogni giorno alla propria ‘vita digitale’, mettendo a frutto conoscenze già acquisite al di fuori delle aule e che risultano più efficaci per il loro apprendimento”.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese