Home Università e Afam A Trieste, per l’inaugurazione dell’anno accademico, gli studenti scaldano la protesta

A Trieste, per l’inaugurazione dell’anno accademico, gli studenti scaldano la protesta

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Una cerimonia molto importante per il 90° dell’Università di Trieste.

La cerimonia avrà luogo nell’aula magna della sede centrale di Piazzale Europa a partire dalle 14.45.
Sono previsti gli interventi, oltre che della ministra, della presidente della Regione Debora Serracchiani, del Presidente della Crui, Stefano Paleari, oltre a quelli del Rettore Maurizio Fermeglia, del docente di biologia applicata e direttore del Diparimento di Scienze della Vita Giannino Del Sal e dei rappresentanti del personale tecnico amministrativo e degli studenti.

Un’inaugurazione che però sta anche suscitando qualche polemica tra gli studenti, messa in luce dopo un’assemblea pubblica, organizzata dal neonato collettivo “Inizia Adesso.
“L’evento è un’occasione mediatica da non farsi sfuggire, un momento per farsi sentire”, hanno detto gli studenti dei gruppi politici universitari “Lista di Sinistra” e “AutonomaMente”, ma anche un docente e un ricercatore dell’Università di Trieste.
I ricercatori non sono direttamente interessati al 3 febbraio ma piuttosto all’esito dell’incontro; la loro proposta in merito all’arrivo della ministra Carrozza è quella di avviare un dialogo affinché si riesca pacificamente a esprimere i propri problemi.
Anche alcuni esponenti dell’Unione degli studenti si sono schierati a favore di questa proposta. Altri hanno ipotizzato invece un presidio davanti all’università per cercare di “sabotare” la presenza della ministra alla cerimonia.
“Il 3 febbraio sarà un punto di partenza. Per questo dobbiamo organizzare e proporre qualcosa che trovi d’accordo gli studenti per esprimere al meglio le problematiche che li colpiscono.”

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese