Home Graduatorie Aggiornamento GAE triennio 2022/2025: le nostre faq

Aggiornamento GAE triennio 2022/2025: le nostre faq

CONDIVIDI

Il decreto N° 60 del 10 marzo 2022 ha per oggetto l’aggiornamento delle graduatorie GAE per il triennio 2022/2025. Chi deve presentare la domanda e quale procedura è prevista dal decreto suddetto. Di seguito cercheremo di dare delle risposte di carattere generale.

D) Chi può chiedere l’inserimento nelle graduatorie a Esaurimento (GAE)?

Icotea

R) Possono presentare domanda per l’inserimento nelle graduatorie GAE i docenti che chiedono:

  • l’aggiornamento del punteggio;
  • di essere reinseriti, non avendo presentato domanda nei precedenti aggiornamenti;
  • la permanenza in graduatoria a pieno titolo o con riserva o avendo ottenuto lo scioglimento della stessa.
  • il trasferimento da una provincia a un’altra.

D) Quando scade la domanda per l’aggiornamento, per il reinserimento e per il trasferimento di provincia?

R) La domanda scade il 4 aprile del 2022

D) La domanda di permanenza, di aggiornamento, di conferma dell’inclusione con riserva e di scioglimento della riserva, dove va presentata?

R) La domanda va indirizzata alla sede territoriale dell’Ufficio scolastico regionale che ha gestito la relativa domanda per il triennio precedente.

D) Il candidato non inserito nelle GAE perché non ha presentato domanda nel precedente triennio a chi deve intestare la domanda di reinserimento?

R) La domanda di reinserimento dovrà essere intestata all’UST dalle cui graduatorie a esaurimento il candidato era stato cancellato. Nel caso in cui il candidato intenda trasferirsi nelle GAE di altra provincia, deve intestare la domanda alla nuova sede territoriale.

D) Attraverso quale procedura va presentata la domanda?

R) la domanda va presentata in modalità telematica, attraverso l’applicazione “Istanze on Line (POLIS) ” previo possesso delle credenziali SPID, o in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS) ”.

D) Se un candidato invia la domanda con modalità diverse da quella telematica cosa succede?

R) Le domande presentate con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

D) I titoli posseduti o conseguiti in seguito all’aggiornamento dell’ultimo triennio, vanno allegati?

R) Tutti i titoli, di cui si chiede la valutazione, vanno dichiarati senza produrre alcuna certificazione ad eccezione di:

  • certificazioni sanitarie attestanti diritti di riserva dei posti o di precedenza;
  • titoli artistici – professionali che devono essere opportunamente documentati con la relativa certificazione o attestazione.

D) Un candidato che a parità di punteggio è stato inserito con precedenza in graduatoria ha diritto a mantenere tale precedenza?

R) Sì. Soltanto se il candidato compili le apposite caselle della relativa sezione, nel caso non dovesse compilare le relative caselle, non sarà riconfermata la precedenza.

D) Un candidato in possesso del diritto di beneficiare della priorità prevista dagli artt. 21 e 23 della legge 104/92 deve confermare tale diritto?

R) Per confermare il diritto di priorità deve compilare la sezione specifica e documentare tale diritto secondo la normativa vigente in materia.

D) Entro quale data un candidato deve acquisire il titolo per beneficiare della priorità nella scelta della sede

R) Il titolo per beneficiare della priorità nella scelta della sede deve essere acquisito entro la scadenza della domanda di aggiornamento/permanenza; precisamente entro il 4 aprile del 202

D) un candidato inserito in due graduatorie GAE di provincie diverse, per confermare le stesse graduatorie per le stesse province deve presentare un’unica domanda?

R) Assolutamente no. Il candidato che risulta inserito in due graduatorie di province diverse, deve presentare due domande una per ogni provincia.

D) Un candidato iscritto in due graduatorie diverse e in province diverse può trasferire la sua iscrizione per una sola graduatoria e per una sola provincia?

R) Sì. Il candidato può chiedere il trasferimento da una o da entrambe le province.

D) I servizi prestati dopo la scadenza del triennio scorso, (16 maggio 2019) come vanno dichiarati?

R) I servizi svolti dopo il 16 maggio, relativi all’anno scolastico 2018/2019, vanno dichiarati soltanto se per quell’anno scolastico (2018/2019) non sia stato raggiunto il punteggio massimo previsto per anno scolastico.

D) I candidati che non avevano presentato domanda nel triennio precedente e chiedono il reinserimento nella graduatoria con quale punteggio saranno reinseriti?

R) I candidati che chiedono la riammissione on graduatoria, saranno reinseriti con il punteggio posseduto antecedentemente, più i titoli conseguiti entro la data di scadenza del 4 aprile 2022.

D) Un candidato che ha conseguito un titolo di accesso con un punteggio più vantaggioso, può sostituirlo?

R) Secondo quando espresso nel decreto 60, all’art. 2 comma 4 il titolo può essere sostituito e il punteggio rideterminato.

SCARICA IL DECRETO MINISTERIALE 60 DEL 10 MARZO 2022

ALLEGATO 1- TITOLI I E II FASCIA

ALLEGATO 2 – TITOLI III FASCIA

ALLEGATO 3 – TITOLI STRUMENTO

ALLEGATO 3 BIS – TITOLI STRUMENTO

ALLEGATO 4 – CLASSI DI CONCORSO previgente ordinamento

ALLEGATO 5 – CLASSI DI CONCORSO altre

ALLEGATO 6 – TABELLA DI CONFLUENZA

ALLEGATO 7 – NOTE ELENCHI PRIORITARI